TOC

This article has been localized into Italian by the community.

Data binding:

Data binding tramite Code-behind

Come abbiamo visto nello scorso esempio del data binding, definire un collegamento usando XAML è molto semplice, ma in certe occasioni è preferibile crearlo dal Code-behind. Pure questo è abbastanza semplice e offre le stesse possibilità di quando usiamo XAML. Proviamo l'esempio "Ciao, mondo legato", ma questa volta creiamo il Binding dal Code-behind.

<Window x:Class="WpfTutorialSamples.DataBinding.CodeBehindBindingsSample"
xmlns="http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml/presentation"
xmlns:x="http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml"
Title="CodeBehindBindingsSample" Height="110" Width="280">
    <StackPanel Margin="10">
<TextBox Name="txtValue" />
<WrapPanel Margin="0,10">
    <TextBlock Text="Value: " FontWeight="Bold" />
    <TextBlock Name="lblValue" />
</WrapPanel>
    </StackPanel>
</Window>
using System;
using System.Windows;
using System.Windows.Controls;
using System.Windows.Data;

namespace WpfTutorialSamples.DataBinding
{
    public partial class CodeBehindBindingsSample : Window
    {
public CodeBehindBindingsSample()
{
    InitializeComponent();

    Binding binding = new Binding("Text");
    binding.Source = txtValue;
    lblValue.SetBinding(TextBlock.TextProperty, binding);
}
    }
}

Funziona creando un'istanza di Binding. Specifichiamo il percorso che vogliamo direttamente nel costruttore, in questo caso "Text", poiché vogliamo associare alla proprietà Text. Specifichiamo quindi un'origine, che per questo esempio dovrebbe essere il controllo TextBox. Ora WPF sa che dovrebbe usare TextBox come controllo del codice sorgente e che stiamo specificamente cercando il valore contenuto nella sua proprietà Text.

Nell'ultima riga, utilizziamo il metodo SetBinding per combinare il nostro oggetto Binding appena creato con il controllo destinazione / destinazione, in questo caso il TextBlock (lblValue). Il metodo SetBinding () accetta due parametri, uno che indica a quale proprietà di dipendenza lo vogliamo associare e uno che contiene l'oggetto di associazione che vogliamo usare.

Sommario

Come hai visto, la creazione di bindings nel codice C # è facile e forse un po 'più facile da comprendere per le persone che non conoscono il data binding, rispetto alla sintassi utilizzata per crearle in linea in XAML. Quale metodo usare dipende da te, entrambi funzionano bene.

This article has been fully translated into the following languages: Is your preferred language not on the list? Click here to help us translate this article into your language!